Tag Archives: aneto


L’isola di autunno – riso nero, gamberi e porcini


Un primo piatto fusion che coniuga il sapore del ragu di porcini e dei gamberi scottati all'aneto armonicamente, seamlessly, grazie al riso nero  (molto profumato, a chicco lungo e glutinoso; proveniente dalla Thailandia. È lo stesso riso che abbiamo usato per questo dolce).   L'isola d'autunno riso nero, gamberi e porcini INGREDIENTI (per 2 persone) 150 gr riso a chicco lungo glutinoso (nero per fare più scena) 4 cm alga kombu 150 gr funghi porcini 1 cucchiaio di prezzemolo tritato 1 spicchio di aglio 1 cucchiaio di aneto fresco 6 gamberoni 1/2 bicchiere vino bianco olio EVO sale e pepe   PROCEDIMENTO 1. sciacquare il riso […]

Gamberi in giro per il mondo


Io adoro i gamberi, e li adoro in tartare o sashimi, o scottati, marinati, arrostiti, in zuppa, insalata, insomma… in ogni modo. Ho reso l’idea? La fortuna vuole che i gamberi siano uno di quegli alimenti che ho sempre trovato nei miei viaggi nel Mondo, una specie di comfort food (o meglio, ingrediente) che è anche un ottimo modo di mettere in ordine e paragone le diverse culture culinarie. Pensieri gastrofilosofici a parte, ho cercato di dare a questo antipasto i gusti di quattro dei Paesi la cui cucina mi ha più impressionato e, per certi versi, influenzato nella mia […]

Gamberi in decotto di aneto (IKEA)


L’altro giorno ho deciso di sperimentare i Gamberi all’Aneto dell’IKEA, un prodotto che si trova in tutte le Botteghe Svedesi della nota catena. Per poco più di 9 euro hai 1KG di gamberi cinesi (cotti in decotto di aneto) congelati, da consumare appena decongelati senza bisogno di cottura ulteriore, decotto di cottura incluso nella confezione (ma escluso dal KG di prodotto). Il rapporto prezzo/quantità è interessante. Passando all’assaggio quello che si nota è una forte nota di aneto (maddai?), ma la cosa che più si nota è la sproporzionata dimensione delle code dei gamberi, davvero troppo minute rispetto alle teste; […]

marinatura del salmone all’aneto


Per avere un salmone marinato DOC è importantissimo partire dagli ingredienti, che devono essere freschissimi e di qualità. Prendete un bel filetto di salmone fresco e spesso almeno due dita. Cospargetelo di aneto fresco Massaggiate con del sale grosso Coprite e lasciate a riposare qualche ora (anche fuori dal frigo, come i veri russi) Dopo qualche ora togliete il liquido che il salmone avrà lasciato, sciacquatelo sotto acqua corrente per togliere il sale e conservate in frigorifero (oppure congelate) Ottimo da gustare a fettine sottili e shot di Vodka

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi